Procurement Edizione 2018

CANTIERE PROCUREMENT PUBBLICO

Edizione 2018

Il Cantiere Procurement pubblico, promosso da FPA, si pone l’obiettivo di individuare possibili soluzioni per velocizzare il processo di innovazione del procurement pubblico in tutte i suoi aspetti: dal sourcing strategico alla gestione del ciclo di vita del contratto, dall’acquisto a catalogo alla gestione della fatturazione, dall’acquisizione dei fornitori alla valutazione delle loro performance, dalla raccolta, gestione ed elaborazione dei dati rilevanti al processo decisionale di programmazione e pianificazione, ecc.

Networking

Il Cantiere Procurement pubblico si rivolge ai responsabili delle Direzioni acquisti della PA centrale; responsabili degli acquisti ICT delle Direzioni per i sistemi informativi e per l’innovazione digitale delle amministrazioni centrali; direttori dei soggetti aggregatori e delle grandi stazioni appaltanti territoriali (Regioni, Province e Città Metropolitane); rappresentanti degli enti di governance dell’e-procurement italiano (Consip, Anac, AgID, MIT).

Il tavolo si incontrerà nel corso dell’anno in occasione di 3 incontri di lavoro a porte chiuse, che si svolgeranno presso la Biblioteca del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Gli incontri rappresentano momenti di lavoro collaborativo, aperti al confronto “tra pari” tra rappresentanti della domanda e dell’offerta.

Gli incontri in presenza saranno intervallati da momenti di confronto e approfondimento online, attraverso lo strumento FPA Community, la piattaforma di knowledge sharing progettata da FPA per la creazione e l’animazione di comunità di pratica.

Analisi

Nel corso dell’edizione 2018 il dibattito ci concentrerà in particolare sui seguenti focus tematici:

  • Qualificazione delle Stazioni Appaltanti e valutazione delle performance. In questa edizione prosegue il dibattito su come improntare un corretto sistema di valutazione delle performance in termini di soddisfazione delle amministrazioni beneficiarie, benefici, cost saving, tempi di esecuzione, livello di competizione delle gare, corrispondenza in termini di qualità e quantità tra il richiesto ed il ricevuto.
  • Come effettuare un’efficace analisi della spesa. Si è fatta forte l’esigenza di un monitoraggio  costante  dell’andamento  della spesa, ma anche di individuare le pratiche migliori che emergono nei diversi modelli organizzativi presenti sul territorio nazionale, al fine di favorirne la diffusione.
  • Dalla gestione appalti al processo digitale: una innovazione “obbligata” da normativa e ricerca di efficienza. Il Public Procurement negli anni si è progressivamente ampliato, un fenomeno correlato al crescente interesse dei legislatori europeo e italiano, di innovare e digitalizzare la relazione tra PA e imprese. Oggi parlare di Public Procurement in Europa significa affrontare modelli di servizio digitali integrati o interoperabili che partono dagli appalti pubblici per arrivare alla gestione di ordini, ddt, fatture e pagamenti: tutto in elettronico.

Comunicazione

Il Cantiere si propone di valorizzare e diffondere le buone pratiche di innovazione messe in campo dalle amministrazioni e dalle aziende aderenti al Cantiere, attraverso interviste video e articoli di approfondimento.

Advocacy

Al termine dell’anno, il Cantiere realizzerà un report con l’analisi di ciascun tema affrontato, accompagnato da indicazioni di metodo, segnalazioni di esperienze positive e da alcune possibili raccomandazioni sugli elementi chiave che possano facilitare il cambiamento nei processi di acquisto pubblico. Il documento sarà messo all’attenzione dei responsabili delle politiche per il digitale.