Intervista a Fabio Meloni di Eleonora Bove

Meloni (Dedagroup): “Perché la PA del futuro nasce dalla periferia”

di Eleonora Bove, FPA

 

“La PA del futuro è quella che ridisegna processi e servizi a partire dai reali bisogni degli utenti, cittadini e imprese, privilegiando semplicità di fruizione e prossimità. Immaginiamo quindi la PA come piattaforma di servizi pubblici”. Così risponde Fabio Meloni, Ceo di Dedagroup Public Services, alla domanda su quale fosse per lui la PA del futuro.

La chiave dell’approccio Dedagroup sta nel recupero del concetto di sussidiarietà, abbandonando l’idea di centralizzare tutto per scegliere il canale più diretto e prossimo al cittadino. Gli enti locali sono fortemente protagonisti, luogo in cui il servizio viene erogato, in modo coerente all’indirizzo espresso recentemente dalla Ministra Bongiorno.
L’Italia è una Paese di città e le città sono il front end verso i cittadini e il terminale di ricaduta delle scelte politiche nazionali. Ed è proprio periferia si generano i dati che aggregati rivelano le macro tendenze e la trasformazioni in atto nella società. L’integrazione di modelli, processi e sistemi tra i diversi livelli dell’amministrazione è sempre più necessaria per un’azione amministrativa efficace ed efficiente. L’Agenda Digitale deve essere uno strumento per facilitare questo dialogo.